sabato 24 luglio 2010

Mneopsis leyidi - la "medusa killer"


L'anno scorso avevo scritto un post su Beroe ovata, uno ctenoforo comune nel Mediterraneo, pubblicando una foto che avevo scattato durante un'uscita di snorkeling.
In realtà purtroppo non si trattava di Beroe ovata (avevo cercato la bestiola tra quelle del Mediterraneo) ma di un altro ctenoforo Mneopsis leyidi, ribattezzato "medusa killer".
Questo ctenoforo non urticante fa strage di pesce perchè si nutre di larve di pesci e piccoli crostacei nello stadio giovanile.
Si tratta dell'ennesima specie aliena che entra nel Mediterraneo: Mneopsis leyidi è originaria delle coste atlantiche occidentali. E' stata introdotta accidentalmente, tramite le acque di ballast delle navi mercantili, negli anni '80 nel Mar Nero, nel 1999 è stata segnalata nel Mar Caspio, nel 2006 nel Mar del Nord e nel Mar Caspio.
Ora è arrivata anche da noi!
Io ho già avvistato numerosi individui anche quest'anno (esattamente come l'anno scorso).

Se doveste vederla, segnalate la sua presenza indicando anche il luogo al Prof. Boero la cui mail è boero@unisalento.it. Se riuscite a fare anche una foto è meglio! Oppure scrivere a noi della Tribù!

9 commenti:

Alex ha detto...

devo dire che ieri a fiascherino ne ho viste parecchie ...
Ale

ilaria ha detto...

e allora vai di segnalazione!!!

Alex ha detto...

Fatto.
HoVintoQualcheCosa ?

ilaria ha detto...

hai vinto una stretta di mano!

Stefano Piraino ha detto...

Ciao a tutti- Scrivo dal''Università del Salento (Lecce) per congratularmi con Ilaria per il blog, per l'ottimo lavoro che state portando avanti, e per l'aiuto che ci state dando nella campagna Jellywatch e in particolare su Mnemiopsis leidyi, lo ctenoforo alieno.. Con Boero e con i miei dottorandi sto conducendo un progetto di ricerca per valutare i livelli di connettività genetica tra le popolazioni di Mnemiopsis che popolano il Mediterraneo. Ho visto le segnalazioni dei giorni scorsi. Sono disposto a remunerare chi vorrà spendere una mezza giornata a raccogliere un centinaio di individui di Mnemiopsis e fissarli secondo le indicazioni e il materiale che gli fornirò. Per la spedizione, basterà farmi sapere dove sarà possibile ritirare il pacchetto e manderò un corriere espresso. In cambio di questo impegno, posso garantire un compenso di 1,50 euro per ciascun individuo correttamente conservato.. 150 euro in totale. Chi ha visto Mnemiopsis lo scorso anno sa che raccogliere 100 individui può essere questione di minuti. C'è da perdere una mezz'oretta per una separazione degli individui da fare a terra, e altra mezz'ora per cambiare una soluzione dopo un paio di ore. Poi è fatta. Se pensate di poterci dare una mano, scrivete a stefano.piraino@unisalento.it

Grazie, a presto!
Prof. Stefano Piraino
Dipartimento Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali
Università del Salento
73100 Lecce

ilaria ha detto...

Salve, come già scritto per mail almeno da parte mia c'è la totale disponibilità!

Anonimo ha detto...

Hey superb website! Does running a blog like this take
a massive amount work? I've virtually no understanding of programming but
I was hoping to start my own blog in the near future. Anyways,
if you have any recommendations or techniques for new blog owners please share.
I understand this is off topic nevertheless I simply had to ask.
Thank you!

my webpage - condominium inspections brooklyn

Anonimo ha detto...

e cig forum, best electronic cigarette, electronic cigarettes reviews, electronic cigarette, electronic cigarette, electronic cigarettes

Tamara stepančič ha detto...

Barbariga,Istria abbiamo visto tantissime stasera. Saluti