giovedì 23 maggio 2013

Giornata della Biodiversità


Ieri 22 Maggio si è celebrata la Giornata mondiale della biodiversità, festività istituita dalle Nazioni Unite nel 1993 per sensibilizzare e accrescere la consapevolezza sul tema della diversità biologica sempre più a rischio a livello mondiale.
 
Il commissario UE per l’ambiente ha dichiarato: “La biodiversità rappresenta la ricchezza naturale della terra, la base della vita e della prosperità del genere umano. Ma le risorse della vita si stanno assottigliando ad un ritmo allarmante. Il messaggio è chiaro: ci stiamo privando del nostro stesso futuro. È vitale ora intensificare le nostre azioni per salvaguardare la diversità della vita sulla terra.
 
Ciò che invece risulta drammaticamente chiaro è una riduzione complessiva delle popolazioni del 27% tra il 1970 e il 2005. A rivelarlo è l’indice del pianeta vivente (Living Planet Index – LPI), pubblicato dal World Wide Fund for Nature (che segue l’andamento di circa 4000 popolazioni di animali selvatici). A soffrire in particolar modo sono le specie marine, con un calo del 28% tra il ‘95 e il 2005, mentre le popolazioni di uccelli marini hanno subito una rapida riduzione del 30% a partire dalla metà degli anni ’90.

1 commento:

mare75 ha detto...

Continuiamo cosi? :-((((((((